Home Libri L’attimo perfetto

L’attimo perfetto

90
SHARE

Tim Tharp                                                                              \r\n\r\n L’attimo perfetto\r\n\r\nIn libreria dalla metà di ottobre        \r\n\r\n            \r\n\r\nLa travolgente storia di un ragazzo deciso a gustare ogni goccia del suo presente…\r\n\r\n \r\n\r\n«Un romanzo intelligente, scritto in maniera superba.» \r\n\r\nPUBLISHERS WEEKLY\r\n\r\n \r\n\r\nSutter è il tipo che ognuno vorrebbe alla propria festa. Farà ballare tutti quanti. Farà tuffare tutti nella piscina dei vostri genitori. Okay, ovviamente non è quello che si dice un astro splendente nel firmamento accademico. Non ha piani per il college, e con ogni probabilità finirà a piegare magliette da uomo per il resto della sua vita. Ma in città ci sono un sacco di donne, e con l’aiuto di un buon whiskey la vita può essere una vera favola.\r\n\r\nAlmeno fino alla mattina in cui si sveglia sul prato di una qualsiasi villetta e incontra Aimee.\r\n\r\nAimee vive in un mondo tutto suo. Aimee è un disastro sociale. Aimee ha bisogno di aiuto, e Setter decide di mostrarle “la via”, per poi lasciarla andare avanti per conto suo e prosperare. Ma Aimee non è come le altre ragazze, e presto la situazione gli sfuggirà di mano.\r\n\r\nPer la prima volta in vita sua, Sutter può fare la differenza nella vita di qualcun altro… o rovinarla per sempre.\r\n\r\n \r\n\r\nLei si tira indietro di scatto, sobbalzando perché mi sono mosso. «Sei vivo» dice. «Pensavo che eri morto.»\r\n\r\n«Non credo di essere morto». Anche se in questo momento non posso essere sicuro di un bel niente. «Dove cavolo sono?»\r\n\r\n«Proprio in mezzo al giardino» mi dice lei. «Conosci qualcuno che abita qui?»\r\n\r\nIo mi metto a sedere e guardo la casa. Una brutta, piccola casa di mattoni rosa con un condizionatore attaccato alla finestra. «No, mai vista prima.»\r\n\r\n«Hai avuto un incidente o roba del genere?»\r\n\r\n«Non che io sappia. Perché? Dov’è la mia macchina?»\r\n\r\n«È una di quelle?» Punta il dito verso la strada, dove ci sono delle auto parcheggiate lungo il marciapiede dal nostro lato e un pick-up bianco malandato posteggiato dalla parte opposta. Il motore del pick-up sta girando al minimo, quindi immagino che debba essere il suo.\r\n\r\n«No, la mia è una Mitsubishi» le rispondo. «Cazzo, devo essermi addormentato.» Mi guardo intorno, cercando di rientrare parzialmente in possesso delle mie facoltà mentali. Sopra di noi incombe un albero tutto storto e attraverso i suoi rami si riesce appena a intravedere la luna. C’è una sedia da giardino malandata piazzata al centro del prato e due lattine di birra nell’erba a un paio di metri da lì. Ricordo vagamente di essermi seduto su quella sedia, a un certo punto, ma proprio non mi riesce di ricordare come accidenti ho fatto ad arrivarci…\r\n\r\n Tim Tharp vive in Oklahoma, dove fa l’insegnante presso il Rose State College. \r\n\r\nÈ autore di diversi romanzi per adolescenti molto apprezzati ed è stato finalista al National Book Award nel 2008 con questo libro.\r\n\r\n\r\nFonte: Giulia Taddeo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here