Home Eventi e News Chiude in bellezza Il Parco di Autori questa sera a Cecina

Chiude in bellezza Il Parco di Autori questa sera a Cecina

109
SHARE

Ultima giornata del Festival della Letteratura della Costa Etrusca con il filosofo Giulio Giorello che presenta il suo libro sulle infedeltà. Poi incontri sull’informazione e con gli scrittori Barbara Alberti e Igor Sibaldi. Da non perdere una spettacolare partita a scacchi vivente per ricordare la sfida tra Kasparov e il computer. \r\n\r\nIl filosofo Giulio Giorello, gli scrittori Barbara Alberti, e Igor Sibaldi sono i nomi di punta della giornata conclusiva di “Un Parco di Autori. Festival della letteratura della Costa Etrusca” che si svolge domani domenica 29 luglio nello splendido parco di Villa Guerrazzi in località La Cinquantina a Cecina (Li). L’appuntamento più atteso è sicuramente quello nello delle ore 21.30 nello  spazio centrale “Librinsera” dove si parlerà di un tema molto intrigante e delicato: il tradimento in tutte le sue forme. Ospite Giulio Giorello, scrittore e filosofo ( docente della cattedra di Filosofia della scienza all’Università di Milano), che presenterà il suo ultimo libro “Il tradimento. In politica, amore e non solo” edito da Longanesi. Con lui Franco Eugeni, direttore del Dipartimento politico di scienze delle comunicazione dell’Università di Teramo, e Marco Santarelli docente ed esperto di comunicazione. Presenta la giornalista e scrittrice Elena Torre. La tesi che esprime Giorello nel suo volume è che in fondo, il tradimento non è il peggiore dei mali ma al contrario può esistere anche un tradimento geniale e virtuoso. Ce l’hanno insegnato tipi insospettabili come Machiavelli, Shakespeare e Leopardi, per non dire di Mozart e Da Ponte. Negli affari di cuore come in quelli della politica: ma perché tutto non ricada nel conformismo, occorre che traditi e traditori diano prova di quel coraggio che spazza via le ipocrisie dei moralisti d’ogni colore. Il coraggio che spingeva Bruto e Cassio – i due “arcitraditori” di Cesare – a proclamarsi “liberi e armati”.  E Giorello vola alto, provoca, elevando il tradimento alla dimensione di diritto contro convinzioni e convenzioni. Un principio così riassunto nella sua frase “Tradite pure, affinché il vostro libero arbitrio non sia spento”.\r\n\r\nIl programma della giornata prevede anche altri interessanti appuntamenti. Alle 17.50 nello spazio “Librinmare” ci sarà la conferenza “L’informazione giornalistica nell’età tecnologica”. Partecipano il direttore del Tirreno Roberto Bernabò, il direttore del giornale Radio Rai Antonio Preziosi, direttore della rivista Dna Daniele Morgera e Marco Santarelli. Modera Fabiana Calsolaro collaboratrice del Sole24ore. Sempre nello spazio “Librinmare” alle ore 19 ecco la scrittrice e volto notissimo della tv Barbara Alberti che racconta le donne in un viaggio eclettico e affascinante. Introduce e modera Fabio Canessa, scrittore e critico cinematografico. Infine alle ore 23 nello spazio “Libri &Stelle” l’incontro del saggista e scrittore Igor Sibaldi, studioso di teologia e storia delle religioni, che parlerà sul tema “Disobbedienza e creatività, come liberare l’immaginazione dalle sue paralisi”. Introduce lo scrittore Giovanni Pelosini. Oltre agli incontri dedicati ai libri anche l’arte recita la sua parte con  la presenza nel parco di installazioni create da tre artisti come Stefano Tonelli Michele Callai e Claudio Monteleone, un grande spazio dedicato agli scacchi a cura del Circolo Scacchisti G.Greco in collaborazione con l’Ass. Livornina”. Proprio qui a chiusura del festival si svolgerà dalle ore 22 una straordinaria partita a scacchi vivente nel grande spazio scacchi a cura del Circolo Scacchisti G.Greco in collaborazione con l’Ass. Livornina”. I 32 pezzi umani, in costumi storici, si sfideranno nella ricostruzione  di una delle più celebri partite a scacchi mai giocate; quella nel 1997 tra il campione russo Kasparov e il computer Ibm Deep Blu con la vittoria della macchina sull’uomo. “Un Parco di Autori” poi offre come tutti gli anni un percorso culturale ed enogastronomico calibrato dal perfetto lavoro di Slow Food, con stand dove si potranno degustare prodotti tipici locali accompagnati da vino e olio di prestigiose aziende del territorio. E non può mancare uno spazio riservato ai bambini, “Il Parco dei Piccoli” dove potranno dare sfogo alla loro creatività assistiti da animatori. Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito. Per informazioni: www.unparcodiautori.com \r\n\r\n \r\n\r\n 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here