Home Eventi e News Festival Gaber: la prima serata

Festival Gaber: la prima serata

139
SHARE

Ieri sera alla Cittadella del Carnevale di Viareggio la prima serata del Festival Gaber 2012.\r\n\r\nSul palco, in veste di conduttore, un bravissimo e divertente Rocco Papaleo ha introdotto tutti gli artisti che si sono succeduti presentando, ognuno con la propria interpretazione, brani del vasto repertorio di Giorgio Gaber.\r\n\r\nLa serata è iniziata con il giovane Dente  e poi Nada che ha proposto una personale ed intensa interpretazione de “Le mani”, Marco Alemanno con il suo tributo a Lucio Dalla e l’attesa Noemi che si è cimentata in una bella interpretazione de “Il grido” e “Lo shampoo” seguite da alcuni dei suoi brani più famosi.\r\n\r\nGli artisti hanno emozionato e divertito il numeroso pubblico con le loro performace.\r\n\r\nSenza alcun dubbio indimenticabile la partecipazione della “sacerdotessa” del rock Patty Smith, assolutamente all’altezza delle aspettative.\r\n\r\nPer la prima volta la Smith ha portato sul palco della Cittadella un insolito Gaber tradotto per lei in inglese  da Lorenzo Luporini, nipote di Giorgio Gaber.  “Io come persona” diviene “I as a person”, proposta con un arrangiamento raffinato e trascinante.\r\n\r\nEmozionante il finale con Samuele Bersani, forse il più “gaberiano” di tutti che ha proposto “Illogica allegria” e ” il Conformista”, seguite dai suoi “Lo scrutatore non votante” e “Il pescatore di asterischi”, non così distanti dall’opera di Gaber-Luporini.\r\n\r\nGrande attesa questa sera per Mario Biondi, Syria, Max Pezzali, Gigi D’Alessio e l’ottimo Pacifico.\r\n\r\n \r\n\r\nArticolo di: Elena Sanesi\r\n\r\nFoto di: Cinzia Ciarmatori

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here