Home Ambiente Scoperto da alcuni attivisti del WWF il primo nido di cicogna nera...

Scoperto da alcuni attivisti del WWF il primo nido di cicogna nera in Puglia.

70
SHARE

Scoperto da alcuni attivisti del WWF il primo nido di cicogna nera (Ciconia nigra) in Puglia, nel Parco Regionale Terra delle Gravine. Avvolta in un mantello di piume nere, da cui spicca il rosso sfavillante del becco, dell’occhio e delle zampe che si fanno largo nello specchio d’acqua sotto una candida ‘culotte’ di piume bianche: così appare questa regina della laguna nello scatto catturato dagli attivisti del WWF.\r\n\r\nUna ‘perla nera’, oltre che rara, dell’estate 2012: la cicogna nera infatti nidifica in Italia dal 1994 e nel 2010 ne sono state censite solo 10 coppie. La riproduzione della specie nel Parco risulta di estrema importanza per la sua rarità a livello nazionale ed europeo (è infatti elencata nell’allegato I della Direttiva 2009/147/CE sulla conservazione degli uccelli selvatici). La scoperta ha suscitato notevole interesse nella comunità scientifica, in particolare nel Gruppo di Lavoro Italiano sulla Cicogna Nera (G.L.I.Ci.Ne.) che, riunitosi nei giorni scorsi presso l’Oasi WWF Lago Salso per il primo workshop nazionale sulla cicogna nera in Italia, ha incaricato il WWF Martina Franca di sorvegliare il nido e garantire il buon esito della riproduzione. Durante il workshop è inoltre  iniziata la stesura di un Piano d’Azione Nazionale per la Conservazione della Specie in Italia.\r\n\r\nFonte: WWF\r\n\r\nFoto: Martina Franca

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here