Home Musica Danilo Rea apre il “Cecina E-motions 2012” insieme all’Orchestra M.De Bernart, Tavolazzi...

Danilo Rea apre il “Cecina E-motions 2012” insieme all’Orchestra M.De Bernart, Tavolazzi e Bandini

81
SHARE

Venerdì 13 luglio a Cecina al via l’evento musicale più atteso della Costa degli Etruschi. I brani jazz del repertorio di Rea saranno eseguiti da una orchestra di 15 elementi.

\r\nMusica di qualità e ricca di emozioni quella in programma tra luglio e agosto a Cecina (Li). Sul palco della splendida Villa Guerrazzi, in località La Cinquantina, si apre venerdì 13 luglio alle ore 21.15 la prima edizione della rassegna musicale “Cecina E-Motions 2012” organizzata dall’Associazione Musicale Amedeo Modigliani in collaborazione con il Comune di Cecina. Il concerto inaugurale, dal titolo “Introverso”, tocca ad uno dei più grandi pianisti italiani contemporanei: Danilo Rea, accompagnato da una base ritmica d’eccezione con due “mostri sacri” della musica jazz italiana come Ares Tavolazzi degli Area al contrabbasso ed Ellade Bandini alla batteria. Con loro l’orchestra “Massimo De Bernart” diretta da Mario Medicagli e composta da 15 elementi. Una occasione unica per ascoltare i brani del repertorio di Rea magistralmente arrangiati per trio jazz e organico orchestrale dal violinista Marcello Sirignano alternati a proposte lirico sinfoniche per sola orchestra. Da questo connubio è nato un cd realizzato e registrato al Parco della Musica e distribuito con grande successo dall’Espresso. “Cecina E-Motions 2012”, con la direzione artistica dello stesso Danilo Rea, è una manifestazione che vuole crescere e rappresentare un punto fisso negli eventi culturali estivi della costa tirrenica e già in questa edizione propone un cartellone con alcune stelle della musica italiana come Gino Paoli ( in concerto domenica 12 agosto), Antonella Ruggiero ( 8 agosto) e gli Area ( 19 luglio), eventi collaterali riservati alle novità e mini produzioni. “Ho voluto creare una rassegna dedicata alla voce – spiega Danilo Rea – per questo ho chiamato Gino Paoli e Antonella Ruggiero, con l’idea di unire la musica d’autore con il jazz e quindi con l’improvvisazione. Con gli Area ho voluto poi fare un omaggio al progressive italiano anche per mantenere un legame storico con Cecina che aveva già dedicato una rassegna a questo genere musicale”.  Il costo del biglietto per assistere al concerto di Danilo Rea è di 20 euro nel primo settore, 15 nel secondo e 10 euro nel terzo. Prevendite nel circuito Booking-Show o presso Dankafe, in via Leonardo da Vinci, 3/5, Cecina e presso la locale sede ARCI in Piazza Libertà 14.  Info: tel.0586.075261, www.cecinaeventi.it\r\n\r\nBiografia Danilo Rea \r\n\r\nDanilo Rea nasce a Vicenza nel 1957. Debutta con il jazz nel 1975 nello storico Trio di Roma, con Enzo Pietropaoli e Roberto Gatto e collabora con personaggi di spicco del panorama musicale jazz, come: il quintetto di Giovanni Tommaso, Lingomania, Pietro Tonolo, ma anche con Chet Baker, Lee Konitz, Bob Berg, Michael Brecker, Tony Oxley, Dave Liebman, Kenny Wheeler, John Scofield, Joe Lovano, Toots Thielemans, Aldo Romano. La vera passione di Rea, è da sempre “il poter improvvisare dall’ inizio alla fine”. Desiderio realizzato con il suo primo album da solista, “Lost in Europe”, pubblicato da Via Veneto Jazz nell’ottobre 2000.  Fonda il Doctor 3 con Enzo Pietropaoli e Fabrizio Sferra, concentrando la propria estetica in una rivisitazione del repertorio jazz, rock e pop: una sintesi che colpisce pubblico e critica.  Incide due dischi per la Via Veneto Jazz tra cui “The Tales of Doctor 3”, miglior disco di jazz italiano nel Top Jazz 1998 e “The Songs Remain the Same”, miglior disco di jazz italiano da Musica & Dischi nel 1999. Molto apprezzato in ambito pop, nel suo curriculum vanta collaborazioni con Mina, Domenico Modugno, Pino Daniele, Claudio Baglioni, Gianni Morandi, Fiorella Mannoia, Renato Zero, Riccardo Cocciante, Adriano Celentano. Negli ultimi anni di attività raggiunge alte quote di maturità e perfezione, tanto che diventano sempre più frequenti i lunghi recital solitari al pianoforte.\r\n\r\nFonte: Ufficio Stampa iLogo Fabrizio Lucarini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here