Home Eventi e News Il circo di Zelig al Bolgheri Melody

Il circo di Zelig al Bolgheri Melody

112
SHARE

Tanta comicità italiana a Bolgheri Melody: dopo Enrico Brignano, anche  Giuseppe Giacobazzi, Sergio Sgrilli, Paolo Migone e Paolo Labati sul palcoscenico dell’Arena Mario Incisa Della Rocchetta. Prevendite aperte per tutti gli spettacoli. In cartellone Roberto Bolle, i Nomadi, Momix, l’opera lirica, il Paese dei Campanelli.

\r\n

Info su www.bolgherimelodyfestival.it

\r\nGiuseppe Giacobazzi, Sergio Sgrilli, Paolo Migone e Paolo Labati a Bolgheri Melody. Cabaret, e che cabaret, sul palcoscenico dell’Arena Mario Incisa Della Rocchetta che dopo il colpo di Enrico Brignano (16 agosto), altro grande mattatore televisivo dell’ultima stagione de Le Iene, è pronta a sfoderare venerdì 20 luglio (Prevendite online aperte. Costo del biglietto 23 euro. Info su www.bolgherimelodyfestival.it) la comicità dei quattro assi di Zelig. Dalla televisione, Canale 5, a San Guido di Bolgheri, Viale dei Cipressi, gli ingredienti (e le risate) non cambiano.\r\n\r\nIn scena Giuseppe Giacobazzi, uno dei nuovi, veri talenti della comicitàItaliana, da tutti conosciuto come il “figlio di romagna”. I bersagli preferiti de suoi monologhi sono la vita di coppia, l’attualità o molto più semplicemente la vita quotidiana che così bene tutti conosciamo, momenti di puro divertimento, a volte incontrollabile.\r\n\r\nRiesce a far ridere anche con la chitarra Sergio Sgrilli. Autentico showman, è uno dei “senatori” del format di Canale 5. Difficile rinchiuderlo in una definizione e se, inevitabilmente, lo Sgrilli comico troneggia per popolarità sugli altri, è impossibile capire Sergio senza tener conto delloSgrilli musicista, cantante, attore.\r\n\r\nLo conosco bene dalle parti di Livorno: ad aspettarlo, nei teatri, c’è sempre il tutto esaurito. A Zelig Paolo Migone si è fatto conoscere con il suo impermeabile bianco e l’immancabile occhio nero mentre racconta senza sosta stralci di vita quotidiana cogliendone gli aspetti più surreali ed amari. Folgora con lampi di improvvisazione, corre con l’umorismo come un torrente in piena che percorre la valle, risaie, maremme, dirupi, prati fioriti e quando arriva al mare, il mare non sa più che pesci pigliare.\r\n\r\nE poi c’è Paolo Labati con la sua capacità di far ridere, sempre, di fronte ad ogni situazione.   Dal suo debutto nei laboratori Zelig, fino alle esperienze in televisione con “Zelig Off”, Paolo ha dimostrato grandezza e bravura anche nell’intrattenere il pubblico radiofonico. Oggi con le sue “incursioni” sul palco di Zelig in prima serata Il suo talento appare ancora più evidente! A Bolgheri Melody sarà il conduttore di una serata che dalle parti della Costa degli Etruschi ricorderanno per molto tempo.\r\n\r\nIl Festival promosso da Bolgheri Melody Srl con il patrocinio del Comune di Castagneto Carducci e della Provincia di Livorno e il contributo di Regione Toscana e Banca del Credito Cooperativo di Castagneto Carducci ed importanti sponsor e partner, si arricchisce così di una nuova grande serata di spettacolo e comicità. In cartellone, a completare una programmazione varia e per tutti i gusti, la danza con Roberto Bolle in prima nazionale assoluta ed i Momix con Bothanica, la musica con i Nomadi, l’operetta con il Paese dei Campanelli, la trilogia verdiana con il nuovo allestimento de La Traviata, Rigoletto e Trovatore diretta dal Maestro Alberto Veronesi e la serata di beneficienza con la Fondazione Arpa. \r\n\r\nNon resta solo che scegliere quale spettacolo essere: danza, teatro, musica. A Bolgheri Melody non c’è solo il buon vino…\r\n\r\nInfo e programma su www.bolgherimelodyfestival.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here