Home Musica Raphael Gualazzi al Politeama Pratese

Raphael Gualazzi al Politeama Pratese

96
SHARE

E’ il giovane pianista e cantautore Raphael Gualazzi, in assoluto uno tra i talenti più interessanti del panorama musicale italiano del momento, il quarto protagonista della rassegna Autori in Musica al Teatro Politeama Pratese, che recupererà domenica 26 febbraio alle 21 e 30 il concerto previsto per il 9 e spostato a causa del maltempo.\r\n\r\nGli spettatori già in possesso del biglietto potranno utilizzarlo per la data del 26, oppure, se interessati, richiederne il rimborso alla cassa del Teatro.\r\n\r\nDopo un’estate trascorsa nelle maggiori arene ed anfiteatri italiani con la presenza di oltre trentacinquemila spettatori, e un autunno in giro sui maggiori palcoscenici d’Europa, Gualazzi porterà a Prato il suo nuovo spettacolo, in una tournee che lo vedrà toccare i migliori teatri italiani e che ha già registrato due clamorosi sold out nelle anteprime di dicembre a Roma e a Milano. Al suo fianco una formazione leggermente rinnovata di eccellenti musicisti che lo accompagnerà nell’interpretazione non solo dei suoi ormai consueti e richiestissimi successi del suo primo album Reality and Fantasy ma anche di cover, sempre riviste e rese uniche dal suo originalissimo tocco.\r\n\r\nRaphael Gualazzi è nato ad Urbino nel1981 e dopo gli studi di pianoforte al Conservatorio Rossini di Pesaro ha inziato ad estendere la sua ricerca musicale al Jazz, al Blues e alla Fusion, collaborando con qualificati artisti del settore e distinguendosi per le sue peculiari qualità vocali e strumentali. La sua musica nasce dalla fusione della tecnica Rag-time dei primi anni del ‘900 con la liricità del Blues, del Soul e del Jazz nella sua forma più tradizionale. Le sonorità tipiche del pre-jazz e il blues di Ray Charles e Roosevelt Sykes vengono attualizzate da Gualazzi con uno stile personalissimo dove la tradizione convive con le influenze più innovative di artisti eclettici come Jamiroquai e Ben Harper.\r\n\r\nA partire dal 2005 Raphael partecipa ad importanti festival come il Fano Jazz, il Java Festival di Giakarta, Heineken Jammin Festival o il Pistoia Blues Festival. Nel 2008 esce in Francia la compilation Piano jazz che include il brano “Georgia on my mind” da lui interpretato, accanto a composizioni di grandissimi artisti come Norah Jones, Diana Krall, Art Tatum, Ray Charles, Jamie Cullum, Michael Petrucciani, Chick Corea, Thelonious Monk, Dave Brubeck, Nina Simone, Duke Ellington.\r\n\r\nNel febbraio 2011 Gualazzi si presenta al Festival di Sanremo con il brano “Follia d’amore” conquistando il primo posto della categoria Giovani, oltre al Premio della Critica “Mia Martini, il premio della Sala Stampa Radio e Tv, il Premio Assomusica per la migliore esibizione live 2011 e il Premio Siae come miglior compositore 2011. Il brano, scritto prodotto e arrangiato dallo stesso Gualazzi, è contenuto in “Reality and Fantasy”, album d’esordio su etichetta Sugar, uscito nel febbraio 2011.\r\n\r\nIn maggio, dopo 13 anni di assenza dell’Italia, Raphael Gualazzi partecipa all’Eurovision Song Contest a Düsseldorf dove, a grande sorpresa, si classifica secondo aggiudicandosi anche il primo premio della giuria tecnica.\r\n\r\nA suggellare il successo dell’album “Reality and Fantasy”, il 18 ottobre 2011 è uscito una special edition contente alcuni brani inediti nella parte audio e il DVD “Live Documentary”: un progetto che raccoglie le immagini del concerto del 24 giugno all’ Auditorium Parco della Musica di Roma e un’intervista esclusiva a Raphael.\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here