Home Ambiente Caccia all’etichetta energetica

Caccia all’etichetta energetica

106
SHARE

é entrata in vigore la nuova etichetta energetica per gli elettrodomestici anche\r\n\r\nsu lavatrici e lavastoviglie, un mese dopo frigoriferi e tv\r\nSu www.eurotopten.it la guida per acquisti efficienti e le istruzioni WWF per orientarsi\r\n\r\nSi è concluso il game organizzato dal WWF sul sito dedicato agli elettrodomestici efficienti www.eurotopten.it, che ha premiato oggi ben 22 partecipanti tra tutti coloro che hanno inviato la loro foto dell’etichetta energetica di un elettrodomestico. Uno spunto divertente per abituare i consumatori alle nuove etichettature, entrate in vigore il 30 novembre per frigoriferi, congelatori e televisori, e da oggi obbligatorie in tutte Europa anche su lavastoviglie e lavatrici. Una novità positiva che, in un mercato sempre più “efficiente”, aumenta gli standard di efficienza energetica introducendo la nuova categoria A+++ .\r\n\r\nPer aiutare i consumatori a orientarsi tra vecchie e nuove etichette energetiche e scegliere i prodotti più efficienti anche in vista dei regali natalizi, il WWF dà le “istruzioni per l’uso” sul sito Topten (www.eurotopten.it), una vera e propria guida all’acquisto consapevole rivolta ai cittadini, che con un semplice click possono individuare tra le migliaia di articoli presenti sul mercato i 10 “migliori” in ben 11 categorie e 50 sottocategorie di prodotto (tra frigoriferi, congelatori, lavatrici, lavastoviglie, televisori, lampadine, apparecchi per ufficio come monitor, stampanti e multifunzione, e anche automobili), ovvero quelli che a parità di qualità e prestazioni consumano meno energia, hanno un minore impatto sull’ambiente (e pesano meno sulle nostre bollette).\r\n\r\nL’estrazione dei 22 vincitori dell’iniziativa speciale “Caccia all’etichetta energetica” chiude così la caccia al tesoro fotografica per scovare e fotografare le nuove etichette energetiche. I primi due estratti che hanno fotografato le nuove etichette energetiche ricevono una scopa elettrica ricaricabile green (mod. ZB2904G) offerta da Electrolux, pioniere dell’efficienza energetica e partner storico del WWF anche nel settore dell’educazione ambientale.\r\n\r\nMentre altri 20 estratti a sorte tra tutti i partecipanti , indipendentemente dal tipo di etichetta fotografata, ricevono 10 libri di Lester Brown “Un mondo al bivio. Come prevenire il collasso economico e ambientale” (Edizioni Ambiente) e 10 magliette WWF nere con panda bianco.\r\n\r\nL’introduzione delle nuove etichette energetiche è il frutto di un miglioramento tecnologico e normativo, ma anche di una maggiore consapevolezza di consumatori e imprese, che hanno determinato il progressivo miglioramento dell’efficienza energetica degli elettrodomestici, tanto da richiedere una definizione più restrittiva degli standard di efficienza. Un miglioramento che entra nella vita quotidiana di milioni di consumatori e può diminuire in modo concreto l’impatto sull’ambiente della nostra società.\r\n\r\nPrendendo come esempio gli elettrodomestici efficienti classificati dal sito Topten, da settembre 2009 all’estate 2011 la durata media delle lampadine a risparmio energetico (CFL) è aumentata di 5.237 ore (da 11.274 a 16.511). Il consumo elettrico medio dei televisori selezionati da Topten si è pressoché dimezzato (passando da 94.87 W a 45.91), quello dei monitor è diminuito di un quarto (da 20.75 W a 14.38).\r\n\r\nESEMPI: Il risparmio di energia e CO2 comporta vantaggi anche in bolletta. Un frigo piccolo in classe A+++ consuma 132 kWh/anno, uno in classe A 365, con un risparmio in bolletta di 630 euro in 15 anni.\r\n\r\nUn congelatore medio-grande in classe A++ consuma 181 kWh/anno, uno in classe A 440, con risparmio in bolletta di 700 euro in 15 anni. Mentre una lavatrice da 5 Kg in classe A+++ consuma 128 kWh/anno e 7990 l/anno d’acqua, una in classe A 250 kWh/anno e 12760 l/anno, con risparmio di 269 euro in 15 anni.\r\nIl progetto Topten è realizzato in 17 Paesi europei più Stati Uniti e Cina, da un team composto da oltre 20 partner e riunisce esperti in campo energetico, organizzazioni no profit tra cui il WWF, e associazioni di consumatori.\r\n\r\nFonte: WWF\r\n\r\n \r\n\r\n 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here