Home Musica Fabrizio Coppola: Waterloo

Fabrizio Coppola: Waterloo

98
SHARE

“Respirare Lavorare” è uscito nelle radio italiane dal 16 settembre. Stefano Boeri, Assessore alla Cultura di Milano: “Dopo Milano, sono certo che sara’ di buon auspicio per l’intero paese”\r\n\r\nL’album “Waterloo” uscirà il 27 settembre in tutti i negozi di dischi.\r\n\r\nFabrizio Coppola è un cantautore milanese di nuova generazione. Fabrizio racconta la sua città da ormai tre dischi, facendone il fulcro della sua ispirazione e traendone le immagini che poi mette in musica nelle sue canzoni.\r\n\r\nOggi si puo’ considerare il più attendibile biografo dello sviluppo socio politico, ma anche emotivo, di questa città da 10 anni a questa parte. Non a caso il suo brano Respirare Lavorare, primo singolo contenuto nel nuovo disco Waterloo, è stato scelto come colonna sonora della campagna elettorale dell’attuale Assessore alla Cultura Stefano Boeri, che oggi lo commenta cosi:\r\n\r\n”Ho scelto “Respirare Lavorare” di Fabrizio Coppola come colonna sonora della mia campagna elettorale. Questa canzone è una fotografia perfetta dello spirito che si respirava in questa città prima delle elezioni, ovvero la consapevolezza del dover azzerare tutto per ricostruire. Inoltre mi ha colpito molto per la sua grande forza emotiva che la rende speciale per questa città. Sono certo che sarà di buon auspicio per l’intero paese.” Stefano Boeri, Assessore alla Cultura del Comune di Milano.\r\n\r\nRespirare Lavorare sarà il primo singolo tratto da Waterloo (ViaAudio, 2011), e uscirà nelle radio italiane a partire dal 16 settembre.\r\n\r\nFabrizio Coppola racconta la società civile e lo fa attraverso storie e riflessioni, nate dalla quotidianità del suo vivere a Milano, raccontata con forte responsabilità civile e con grande affetto. Milano che riflette la più ampia società italiana, piena di conflitti e di tensioni, ma motore di una nazione, ricca di risorse umane, ponte verso il cambiamento.\r\n\r\n”Waterloo sarà un disco diviso tra personale e sociale, in cui la rivolta nei confronti della situazione politica del nostro Paese e della nostra città combacia con la rivolta nei confronti della consapevolezza che la vita è una grande casa inondata di luce ma piena zeppa di stanze buie e pericolose. Un disco che parte dall’idea di sconfitta per affermare la necessità e l’urgenza di una risalita.” Fabrizio Coppola\r\n\r\nFonte: Artevox Musica

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here