Home Ambiente WWF: trovato un altro nido di tartarughe marine in Calabria

WWF: trovato un altro nido di tartarughe marine in Calabria

171
SHARE

Scoperto un altro nido di tartarughe in Calabria, il quinto dell’estate 2011. A darne notizia è il WWF, a cui è stato segnalato il ritrovamento avvenuto nella notte tra il 21 e il 22 luglio, sulla spiaggia di Calamizzi, in provincia di Reggio Calabria. Individuando prima le tracce e poi il nido, l’uomo ha allertato il WWF, che nei prossimi 2 mesi circa, la durata dell’incubazione delle uova, seguirà le sorti del nido in collaborazione con l’Università della Calabria.\r\n\r\nSi tratta del quinto nido che viene segnalato al WWF in quest’estate. Gli altri si trovano in Sicilia: tre nei pressi dell’Oasi di Torre Salsa, a Siculiana in provincia di Agrigento, gestita dal WWF e uno a Palermo su una spiaggia vicina al centro cittadino. Il personale e i volontari del WWF si sono prontamente attivati per proteggere e monitorare tutti questi nidi fino alla schiusa.\r\n\r\nQuesti ritrovamenti sono motivo di grande soddisfazione poiché rappresentano un successo per la campagna “Segui le tracce” che il WWF ha lanciato lungo le coste e sul proprio sito web.\r\n\r\nIl WWF chiede la collaborazione di tutti i cittadini nel segnalare i nidi di tartaruga lungo le coste italiane, che ancora vengono utilizzate dalle tartarughe per riprodursi sebbene con numeri ormai molto bassi ed è importantissimo individuare le ultime spiagge scelte dalle tartarughe. Nelle coste che non siano irreparabilmente compromesse da alterazioni strutturali, bastano poche precauzioni per rendere compatibile la presenza umana e quella delle tartarughe.\r\n\r\nL’estate ancora non è finita e si spera che porterà altre buone notizie riguardanti la presenza delle tartarughe sulle nostre coste.\r\n\r\n“I LOVE LA TARTARUGA”: COSA PUOI FARE TU\r\n\r\nSono moltissime le iniziative a cui tutti possono partecipare nel periodo estivo:\r\n\r\nSEGUI LE TRACCE DELLE TARTARUGHE – il WWF ha lanciato sul proprio sito l’iniziativa “Segui le tracce” per coinvolgere i frequentatori delle spiagge nell’individuare la presenza delle tartarughe e tutelarla con l’aiuto degli esperti WWF: bastano una semplice locandina, una scheda di monitoraggio e la voglia di “curare” una spiaggia alla ricerca di indizi preziosi, per identificare zone di nidificazione lungo e informare bagnanti ed esercenti sulla possibile presenza delle tartarughe. A ben vedere, un notevole valore aggiunto per qualunque pomeriggio di sole!\r\n\r\nI CAMPI DI VOLONTARIATO PER LE TARTARUGHE MARINE – Per chi quest’estate volesse davvero “dare una mano” alle tartarughe, da maggio a settembre il WWF organizza i Campi di Volontariato in cui i partecipanti sono coinvolti attivamente nel pattugliamento delle spiagge, nel controllo dei nidi, nel recupero e censimento degli esemplari spiaggiati o catturati accidentalmente dagli attrezzi di pesca, nelle attività di informazione, specialmente nei confronti dei pescatori. I Campi sono riservati ai maggiorenni e si svolgono a Lampedusa presso il Centro di Recupero Tartarughe, a Palizzi (Reggio Calabria), a Siculiana, nell’Oasi WWF di Torre Salsa (Agrigento) e nell’Oasi WWF di Policoro (Matera). Tutte le info su www.wwf.it/turismo.\r\n\r\n \r\n\r\nPER I PIU’ PICCOLI E LE FAMIGLIE: I CAMPI AVVENTURA Per i ragazzi e le famiglie che vogliono approfittare delle vacanze per conoscere da vicino le tartarughe marine, il WWF consiglia i campi avventura nell’Oasi WWF di Torre Salsa in Sicilia o nell’Oasi WWF di Policoro in Basilicata. Per info e prenotazioni www.wwf.it/turismo.\r\n\r\n \r\n\r\n“ADOTTA UNA TARTARUGA” – Tutti coloro che vogliono aiutare le tartarughe marine e sostenere l’azione del WWF per la loro tutela, possono “adottarla”: con una donazione minima sul sito www.wwf.it/turtle riceveranno in cambio un certificato di adozione, un morbido peluche o uno screensaver con bellissime immagini di tartaruga per il proprio computer.\r\n\r\nFonte: Ufficio stampa WWF Italia\r\n\r\n \r\n\r\n 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here