Home Musica Ex.wave Musica classica e musica elettronica nel loro nuovo disco “Plagiarism”

Ex.wave Musica classica e musica elettronica nel loro nuovo disco “Plagiarism”

101
SHARE

“PLAGIARISM” (Bollettino/Sony Music) è il nuovo disco degli EX.WAVE, un disco che fonde in un unico sound mondi diversi, quello della musica classica con l’universo, in continua evoluzione, della musica elettronica.\r\n\r\nL’album, composto da 18 tracce, vanta la preziosa collaborazione vocale di Astrid Young (sorella di Neil) nel brano “Wonderland” e contiene le cover di “Poker Face” (Lady Gaga) e di”My body is a cage” (Arcade Fire). Il primo singolo estratto dall’album, “GLENN GOULD IS ALIVE”, è attualmente in rotazione radiofonica.\r\n\r\n“PLAGIARISM” è un viaggio musicale che attraversa ed unisce sonorità distanti tra loro, atmosfere oniriche e rarefatte che si realizzano in una nuova dimensione di “musica visiva” sospesa tra musica classica e ricerca elettronica.\r\n\r\nUn progetto unico che si esprime nella scelta di affiancare strumenti elettronici come la violectra o i sintetizzatori a strumenti classici come il pianoforte e la viola fino a creare un sound che si ispira a Michael Nyman come ai Daft Punk e ai Beastie Boys.\r\n\r\nQuesta la tracklist di “PLAGIARISM”: “In(tro) air”; “Rome is pink”; “Madonna loves Teramo but not the Pop(e)”; “Nice dream”; “Wonderland”; “Glenn Gould is alive”; “3:32”; “My body is a cage”; “Plastic glamour”; “Ex.5”; “Luminol”; “The dope”; “Poker face”; “Electrocracy”; “Circle circus”; “Supernova”; “Plagiarism”; “Outro”.\r\n\r\nGli EX.WAVE (Lorenzo Materazzo e Luca D’Alberto) sono cresciuti musicalmente nelle più grandi scuole di musica (Teatro alla Scala di Milano, Mozarteum di Salisburgo, Royal Academy di Londra) dove hanno acquisito una profonda formazione accademica e sviluppato, contemporaneamente, l’esigenza di dialogare con la modernità. In meno di due anni dalla loro formazione hanno già ottenuto importanti riconoscimenti: nel luglio 2008 hanno aperto le date milanesi dei Deep Purple; nel giugno 2009 sono stati invitati a suonare al Palazzo Reale di Monaco di Baviera da George Michael che, dopo averli ascoltati, in un’intervista con il direttore artistico della Goss-Michael Foundation, Filippo Tattoni Marcozzi, ha dichiarato «Ex.Wave music is absolutely new, fantastic. Surrounds and captures from above» (La musica degli Ex.Wave è assolutamente nuova, fantastica. Avvolge e cattura dall’alto). Sempre nel 2009, a gennaio, è uscito il primo disco degli EX.WAVE, dal titolo “Apri gli occhi”, su etichetta RNC Music/Do It Yourself. Hanno collaborato con artisti di fama internazionale come Alan Wilder (Depeche Mode) per cui hanno composto alcuni brani per archi e pianoforte, Recoil, Sara Lov (Devics), Astrid Young, Mike Garson (pianista e arrangiatore storico di David Bowie e Smashing Pumpkins), il duo francese The Electronic Conspiracy per cui hanno arrangiato un brano del loro prossimo disco. Hanno inoltre composto musiche originali per mostre ospitate dalla XV Quadriennale di Roma e dal Moma di New York.\r\n\r\nFonte: Parole & Dintorni\r\nFoto: Simone Lisciani Petrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here