Home Ambiente Giornata mondiale del vento, gli appuntamenti di Legambiente “Festeggiamo l’eolico e...

Giornata mondiale del vento, gli appuntamenti di Legambiente “Festeggiamo l’eolico e la vittoria del referendum contro il nucleare”

128
SHARE

A due giorni dalla vittoria contro il nucleare, Legambiente scende nelle piazze italiane per festeggiare la giornata mondiale dedicata all’energia eolica promossa dall’Ewea, l’associazione europea dell’energia eolica e dal Gwec, il Global Wind Energy Council, e insieme ad Anev (Associazione nazionale energia del vento), organizza iniziative in tutta la Penisola per promuovere questa fonte pulita, rinnovabile e inesauribile.\r\n\r\nGli oltre 6mila MW di eolico installati in Italia e diffusi in oltre 340 Comuni convincono di più delle politiche poco lungimiranti del governo. Grazie a questi impianti, infatti, si producono ogni anno nel nostro Paese oltre 10,8 miliardi di kWh di energia elettrica, in grado di coprire il fabbisogno di oltre 4,3 milioni di famiglie e di risparmiare in atmosfera oltre 6,4 milioni di tonnellate di CO2. Numeri che dimostrano quanto l’eolico, grazie anche alle diverse tecnologie, sia fondamentale nel ripensare un modello energetico sostenibile e democratico.\r\n\r\n“L’eolico e le rinnovabili rappresentano proprio quel modello nuovo e concreto in grado di far raggiungere importanti risultati rispetto ai fabbisogni energetici – commenta Edoardo Zanchini, responsabile energia di Legambiente -. Sono 220 i Comuni dove già oggi si sono raggiunti obiettivi importanti, ovvero dove si produce più energia di quella necessaria alle famiglie residenti grazie alla cosiddetta generazione distribuita, mix di fonti su piccola scala, in grado di coprire i fabbisogni energetici elettrici e termici. Un modello che si contrappone alla scelta nucleare che il governo avrebbe voluto portare avanti, a vantaggio di pochi, e che avrebbe condannato l’Italia a non poter investire sulle rinnovabili”.\r\n\r\n“E’ importante, ora, che il governo porti avanti politiche che diano maggior forza al settore eolico. Il raggiungimento dell’obiettivo di 16 mila MW al 2020 è una sfida interessante per il nostro Paese, ma sono necessarie fin da subito scelte strategiche e coraggiose che facilitino lo sviluppo dell’industria dell’ eolico e di tutti i benefici che questo porterà: posti di lavoro, lotta ai cambiamenti climatici, qualità di vita. Se l’obiettivo al 2020 sarà rispettato il solo ‘settore del vento’ sarà in grado di soddisfare il fabbisogno di oltre 11 milioni di famiglie”.\r\n\r\nTra le iniziative organizzate da Legambiente, il primo Festival del Vento in Italia che si terrà a Scansano (GR) il 24 e 25 giugno: laboratori didattici, spettacoli artistici, biciclettate coinvolgeranno famiglie, bambini, amministratori e aziende in attività ludiche finalizzate ad approfondire le tematiche legate all’eolico e al mini eolico. Mentre in Sardegna, a Sanluri, sempre il 24 giugno, aziende e amministratori si confronteranno sui temi del mini eolico, del paesaggio e della tutela ambientale in occasione di un appuntamento intitolato “Il vento delle campagne”. Il 18 giugno, invece, nel Comune di Stella (SV) Legambiente parteciperà alla festa di inaugurazione della quarta torre eolica da 800 kW del Parco Eolico Cinque Stelle. L’elenco completo degli appuntamenti è consultabile su www.legambiente.it\r\n\r\nFonte: Legambiente

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here