Home Interviste Due chiacchiere con… Niccolò Agliardi

Due chiacchiere con… Niccolò Agliardi

75
SHARE

Incontriamo Niccolò Agliardi una delle personalità più interessante del panorama miusicale italiano; autore, compositore e scrittore contagia per l’essenzialità e l’immediatezza dei suoi testi che convincono, stupiscono ed emozionano. Con la sua Ai piedi dell’arcobaleno (musiche firmate da Emiliano e Maurizio Bassi), insieme a brani della stessa intensità, come L’ultimo giorno di inverno e Perfetti, ha fatto dell’album Non vale tutto un vero e proprio gioiello.\r\n\r\nQuando scrivi viene prima il testo o la musica? Né l’uno, né l’altro. Prima nasce l’idea, la necessità. Non è importante se prima viene il testo o la musica. Io gioco con le parole di mestiere, ma anche con la musica con i miei musicisti. Io scrivo anche per gli altri, ma quando si parla di me c’è prima di tutto una cellula primaria da rispettare per ciò che è.\r\n\r\nDove cercare poesia e bellezza oggi, caratteristiche entrambe presenti nelle tue canzoni? Nella generosità, nell’educazione e della lealtà delle persone, delle persone che amo… e anche nella logica. Dove non c’è logica non c’è poesia e viceversa.\r\n\r\nLa metrica per uno che conosce bene le parole come te è un limite o una potenzialità? La metrica nelle canzoni è un limite, ma anche un addestramento da legione straniera. È un elemento necessario come la farina per fare la pizza, non puoi dire se va bene oppure no, ci va e basta!\r\n\r\nC’è una canzone tra quelle di Non vale tutto a cui ti senti più legato? In questo momento mi sento molto legato a Buoni propositi perché racchiude in sé la malinconia, lo sguardo positivo verso il futuro e la consapevolezza.\r\n\r\nCome nasce l’idea della copertina? La copertina è una casa di sabbia su sfondo bianco che ha ideato per me Ivan Olita che – oltre ad essere il protagonista del video della mia canzone L’ultimo giorno di inverno, attore e presentatore di Top of The Pops – è dotato di grande talento e creatività. Come ti dicevo quella è una casa di sabbia, ma una casa senza fondamenta non può esistere… non a caso nel retro della copertina quella casa è soltanto un cumulo di sabbia… in un album che si chiama Non vale tutto.\r\n\r\nParliamo di Perfetti… è necessaria la musica per parlare di temi così delicati? No, non è necessaria la musica, ma ti dirò di più non è necessario parlare di certi temi se uno non ne sente il bisogno. Io ne ho sentito la necessità dopo che ho ricevuto la lettera di un ragazzo di 20 anni in cui veniva alla luce proprio la paura di raccontare, raccontare l’amore in tutte le sue accezioni, che è la cosa più sacra.\r\n\r\nIntervista di Elena Torre

2 COMMENTS

  1. Due chiacchiere con… Niccolò Agliardi – DaSapere…\n\nIncontriamo Niccolò Agliardi una delle personalità più interessante del panorama miusicale italiano; autore, compositore e scrittore contagia per l’essenzialità e l’immediatezza dei suoi testi che convincono, stupiscono ed emozionano. Con la sua Ai pie…

  2. Due chiacchiere con… Niccolò Agliardi…\n\nIncontriamo Niccolò Agliardi una delle personalità più interessante del panorama miusicale italiano; autore, compositore e scrittore contagia per l’essenzialità e l’immediatezza dei suoi testi che convincono, stupiscono ed emozionano. Con la sua Ai pie…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here