Home Musica Tutto Nilla Pizzi “La regina della musica italiana”

Tutto Nilla Pizzi “La regina della musica italiana”

74
SHARE

Definita la regina della musica italiana, Nilla Pizzi ha regnato, incontrastata, per ben 15 anni, si parla del periodo che va dal secondo dopoguerra agli inizi degli anni ’60.\r\nPer ricordare la sua carriera viene pubblicato domani, 12 aprile, “Tutto Nilla Pizzi “La regina della musica italiana” (Rhino), un doppio cd con i suoi più grandi successi.\r\nNilla Pizzi, vero nome Adonilla Negrini Pizzi, dopo alcuni anni di gavetta, trova la grande popolarità vincendo il primo Festival di Sanremo nel 1951 con “Grazie dei fiori”. L’anno successivo bissa la vittoria con “Vola colomba”, superando “avversari” del calibro di Achille Togliani, Gino Latilla e Duo Fasano. Ma il risultato fu eclatante per il fatto che la cantante emiliana riuscì ad aggiudicarsi i primi tre posti (una volta i cantanti in gara al festival potevano presentarsi con più canzoni).\r\nIl terzo Sanremo, quello svoltosi nel 1953, la vede occupare “solo” la seconda piazza con “Campanaro”. Dopo qualche anno di pausa dal Festival, nel 1958 Nilla Pizzi decide di tornarvi, sicura di avere una grande canzone da presentare: “L’edera”. E non aveva torto, la canzone venne accolta con grande entusiasmo dal pubblico in sala e dalle giurie votanti, ma ebbe la “sfortuna” di scontrarsi con il capolavoro scritto dal grande Domenico Modugno: “Nel blu dipinto di blu” e dovette quindi accontentarsi della seconda posizione. Alla fine dell’anno la canzone di Nilla Pizzi risulterà al nono posto nella classifica annuale dei più venduti.\r\nMa la carriera di Nilla Pizzi non è legata solo al Festival di Sanremo, negli anni ’50, insieme all’orchestra del Maestro Cinico Angelini, la cantante di Sant’Agata Bolognese, ha inciso numerosi successi: “La vita è rosa”, versione italiana della strafamosa “Vie en rose”, “Canzone da due soldi”, “Colpa del bajon”, “I sogni son desideri”, “Tutte le mamme”, “Eternamente” etc.\r\nFu una delle primissime cantanti a portare in giro per l’Italia (oggi si direbbe in tour), accompagnata dall’orchestra del Maestro Cinico Angelini, tutti i suoi successi. Famose sono le sue partecipazioni a Canzonissima (gara canora tra canzoni famose trasmessa alla tv il sabato sera), alla fine degli anni ’50 e inizi anni ’60. Nilla Pizzi aveva ormai conquistato un posto nel cuore degli italiani e numerose sono le sue apparizioni nei principali programmi televisivi fino agli anni ’80, sempre apprezzata e applaudita.\r\n\r\nFonte: Emi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here