Home Teatro Aggiungi un posto a tavola a Prato

Aggiungi un posto a tavola a Prato

89
SHARE
\r\n\r\nSabato 19 e domenica 20 marzo il palcoscenico del Teatro Politeama Pratese sarà travolto dalla contagiosa allegria di Aggiungi un posto a tavola, la commedia musicale per eccellenza del teatro italiano. A portarla in scena l’ormai affiatatissimo cast composto da Gianluca Guidi ed Enzo Garinei, affiancati dalla partecipazione straordinaria di Marisa Laurito.\r\nLa storia, liberamente ispirata a “After me the deluge” di David Forrest, narra le avventure di Don Silvestro e del suo paese, scelti da Dio per costruire unanuova arca e salvarsi dal secondo diluvio universale. Ma non tutto è cosìsemplice. Un sindaco tirchio e invidioso, Clementina, la sua giovane figliainnamorata, Toto, il giovane ragazzo campagnolo e Consolazione, la donna divita redenta dall’amore, sono le variabili che producono divertimento e risate per tutte le oltre due ore di spettacolo. Gianluca Guidi, attore e cantante di talento che il pubblico italiano ben conosce e apprezza, indosserà con naturalezza la tonaca di Don Silvestro, portandogli in dote la sua innata simpatia e comunicatività. Nel ruolo del Sindaco Crispino torna Enzo Garinei, che quifirma anche la ripresa della regia originale.\r\nSpettacolo unico e particolarissimo trova il suo successo, oltre che nelle invenzioni del testo e delle musiche, nella perfetta macchina teatrale inventata da GiulioColtellacci che firmò scene e costumi. La canonica, la piazza con il sagrato, l’Arca si succedono in maniera continua grazie ai due girevoli che danno vita a cambiscena che spesso hanno strappato l’applauso a “scena aperta”.\r\nIn questa versione ritroviamo le coreografie di Gino Landi, tra i più apprezzati e conosciuti coreografi italiani, storico collaboratore della ditta G&G eautore delle coreografie originali.\r\nQuesta commedia è stata rappresentata per la prima volta nel 1974 ed è nata dalla penna di Garinei e Giovannini con la collaborazione di Jaja Fiastri e dellapartitura di Armando Trovajoli. Fin dalla sua prima rappresentazione ha conquistato il cuore del pubblico che ha applaudito i suoi personaggi in ogni angolo del mondo. Rarissimo caso di commedia veramente internazionale è stata rappresentata in oltre 50 versioni dalla Russia all’Inghilterra, dal Brasile alla Cecoslovacchia, dall’Austria all’Argentina e poi in Messico, in Perù e in Spagna.\r\nUn po’ di storia: Aggiungi un posto a tavola debutta l’8 dicembre ’74 al Teatro Sistina di Roma, con Johnny Dorelli, Paolo Panelli, Bice Valori e Daniela Goggi prima e poi Jenny Tamburi. E’ stato ripreso, con il medesimo cast il 6 dicembre ’77. Una terza edizione ha debuttato il 9 marzo 1990 con Johnny Dorelli, Carlo Croccolo, Alida Chelli, Adriano Pappalardo eTania Piattella. Il 19 novembre 2003 è stata la volta di Giulio Scarpati, Enzo Garinei, Chiara Noschese, Max Giusti e Martina Stella. (nel 2004 Margot Sikabony subentrò nel ruolo di Clementina).\r\n\r\nAll’estero Aggiungi un posto a tavola è stato presentato a Vienna, al Theater An Der Wien il 19 novembre ’76 con il titolo “Evviva Amico”; a Madrid e successivamente in Portogallo dall’11 marzo 1977, “El diluvio que viene”; a Lubecca il 9 giugno ’77, “Himmel, Arche und Wolkenbruch”; in Messico, Argentina e Cile dal mese di marzo ’78, “El diluvio que viene”; a Londra, al Teatro Adelph, nel 1978 con il titolo “Beyond the rainbow”, prodotta da Harold Fielding e Harry Bernsen e diretta da Pietro Garinei, protagonista Johnny Dorelli; a Mosca al Teatro dei Congressi, con il titolo “Konetz sviet” (“Il finimondo”), il 10 aprile 1989; a Sverdlovsk, al Teatro Nazionale nel settembre ’88, sempre con il titolo “Konetz sviet” (“Il finimondo”); a San Paolo (Brasile) dal 21 luglio 2000, “Ai vem o diluvio”; in Ungheria “Mennybol a telephon”.\r\n\r\nFonte: Davis & Franceschini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here