Home Interviste Due chiacchiere con… Gabriella Ferrone

Due chiacchiere con… Gabriella Ferrone

147
SHARE

Dopo la partecipazione nella sezione giovani al Festival di Sanremo 2011, ecco che Gabriella Ferrone ci racconta un po’ più di lei, della sua famiglia e della canzone che ha portato sul palco dell’Ariston. In bocca al lupo Gabriella!\r\n\r\nCome prima cosa ti chiediamo di aiutarci a conoscerti meglio. Chi è Gabriella Ferrone?\r\n\r\nSono Gabriella Ferrone, ho 21 anni, sono nata a Capua città d’arte e di studi in provincia di Caserta. Canto dall’età di sei anni grazie a mio padre Antonio, che mi ha trasmesso l’amore per la musica, sono una ragazza semplice e solare, che ha sognato il palcoscenico dell’Ariston fin da bambina…\r\n\r\n \r\n\r\n“I sogni son desideri…” nel tuo caso mai frase fu più azzeccata, vero?\r\n\r\nPer il momento credo proprio di sì…\r\n\r\nSecondo te, quale ruolo ha la musica oggi?\r\n\r\nLa musica ha sempre avuto un ruolo importantissimo è la colonna sonora nella vita delle persone, anche oggi.\r\n\r\nQuanto è fondamentale l’appoggio della famiglia nelle scelte professionali per una giovane cantante esordiente?\r\n\r\nIl ruolo della famiglia nel mio caso è stato importantissima, come dicevo è stato mio padre a farmi avvicinare alla musica e tutti mi continuano a sostenere nelle scelte che devo affrontare per rincorrere il mio sogno.\r\n\r\n“Un pezzo d’estate” è il titolo della canzone che hai portato a Sanremo. Estate stagione di passioni, tradimenti… che altro puoi dirci su questa canzone?\r\n\r\nIn effetti parla della fine di una relazione, che può essere d’amore, di amicizia insomma la fine di un rapporto, ma la parte significativa è la reazione della persona ferita che si accorge finalmente di come stanno le cose e nonostante la delusione si fa forza e va avanti…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here