Home Musica Cristina Donà: il 25 marzo parte il suo TORNO A CASA A...

Cristina Donà: il 25 marzo parte il suo TORNO A CASA A PIEDI TOUR

79
SHARE

A due mesi esatti dall’uscita del suo ultimo album di inediti “TORNO A CASA A PIEDI” (EMI Music) che l’ha confermata come una delle cantautrici italiane più apprezzate da pubblico e critica, CRISTINA Donà si appresta a ripartire per un lungo tour che la porterà fino alla fine dell’estate nelle principali città italiane.\r\n\r\nIl tour, organizzato da AltoMusic, si aprirà il 25 marzo dalla provincia di Ferrara (Copparo per la precisione) per spostarsi poi a Bologna, Firenze, Perugia, Roma, Palermo, Catania e molte altre città che via via andranno ad aggiungersi al calendario.\r\n\r\nQueste le prime date confermate (per informazioni e prevendite www.altomusic.it – tel 051263783):\r\n\r\n25 marzo, Copparo(FE)\r\n\r\nTeatro De Micheli\r\n\r\n28 marzo, Bologna\r\n\r\nArena del sole\r\n\r\n1 Aprile, Firenze\r\n\r\nSaschall\r\n\r\n6 maggio, Perugia\r\n\r\nTeatro Morlacchi\r\n\r\n7 maggio, Roma\r\n\r\nAuditorium Parco della Musica\r\n\r\n18 maggio, Palermo\r\n\r\nTeatro Dante\r\n\r\n19 maggio, Catania\r\n\r\nMercati generali\r\n\r\n“TORNO A CASA A PIEDI” è un album musicalmente ricco, sfaccettato, ma anche lieve e luminoso che celebra la vita attraverso piccole istantanee. “Osservando la scena – afferma la Donà – ho cercato di ritrarla con leggerezza ed ironia. Tornare a casa a piedi è una scelta, non un imprevisto, è per me sinonimo di liberazione ed anche simbolo di libertà. E’ un momento di riflessione, di indipendenza, di autonomia. Durante lo spostamento a piedi è possibile osservare con più tranquillità le cose. Si possono meglio cogliere i dettagli che compongono la realtà, dove ogni scontata normalità nasconde, quasi sempre, lo straordinario, nel bene e nel male”.\r\n\r\nOltre al primo singolo “Miracoli” e alla title track “Torno a casa a piedi”, il nuovo disco di studio è composto da altre 8 tracce “Un esercito di alberi”, “In un soffio”, “Giapponese (l’arte di arrivare a fine mese)”, “Più forte del fuoco”, “Aquilone”, “Bimbo dal sonno leggero”, “Tutti che sanno cosa dire” e “Lettera a mano”, brani che portano la firma (testo e musica) di Cristina Donà affiancata da un musicista/produttore di grande spessore come Saverio Lanza (co-autore di tutte le musiche).\r\n\r\nQuesti alcuni commenti al disco:\r\n\r\n“Storie vere per una cantautrice “di culto” – Il Corriere della Sera\r\n\r\n“La svolta di Cristina Donà, elogio della leggerezza” – Repubblica\r\n\r\n“Una che non sfigurerebbe nel panorama internazionale” – La Stampa\r\n\r\n“Il lavoro sulla canzone rock d’autore della Donà è fra i più originali espressi dalla scena italiana” – Il Manifesto\r\n\r\n“La dark lady del rock italiano che piace nel mondo” – Vanity Fair\r\n\r\n“Se il vibe musicale colto e indipendente brucia ancora molto del merito va a Cristina Donà” – Rolling Stone\r\n\r\n“Un perfetto esempio della miglior canzone italiana” – Mucchio Selvaggio\r\n\r\n“Un disco di rara bellezza, suonato magistralmente” – Il Fatto Quotidiano\r\n\r\n“Un album musicalmente ricco, lieve e luminoso” – L’Eco di Bergamo\r\n\r\nFonte: Ufficio Stampa EMI – Jessica Gaibotti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here