Home Musica Eliza Doolittle a marzo in Italia

Eliza Doolittle a marzo in Italia

58
SHARE

La cantautrice inglese sbarca in Italia con il suo tour il 3 marzo a MILANO\r\n\r\nLa giovane cantautrice inglese rivelazione del 2010 ha deciso di includere Milano nel tour che la porterà in giro per l’Europa durante la primavera. L’appuntamento (concerto organizzato da BARLEY ARTIS) è fissato per il 3 marzo a La Salumeria della Musica (Via Pasinetti 2, Milano). Ingresso euro 15.00. Per informazioni e prenotazioni consultare i siti www.barleyarts.com e www.ticketone.it.\r\n\r\nIl tour partirà il 20 febbraio da Copenhagen e proseguirà fino a marzo passando da Colonia, Amburgo, Hannover, Berlino, Bruxelles, Zurigo, Lucerna, Parigi, Amsterdam, Helsinki.\r\n\r\nOltre a “Pack up”, brano che ha segnato lo sbarco di questa inglesina tutto pepe in Italia, e “Skinny Genes” (colonna sonora degli sport Vodafone) che ha confermato il talento di Eliza, il disco omonimo della Doolittle (disco di platino di UK) pubblicato in Italia da EMI Music contiene: “Money Box”, “Rollerblades”, “Go Home”, “Mr Medicine”, “Missing”, “Back to front”, “A Smokey Room”, “So high”, “Nobody”, “Pack up”, “Police car”, “Empty hand”.\r\n\r\nELIZA Doolittle è una delle nuove scommesse della EMI Music: grande gusto musicale (le sue canzoni sono influenzate dal sound degli anni ‘60 e ‘70 dei Beach Boys, The Kinks, Steve Wonder, ma anche dal pop più attuale di Arctic Monkeys, Vampire Weekend, Kid Harpoon), bella presenza e una allegria di fondo che avvolge lei e la sua musica.\r\n\r\nEliza Doolittle (il suo vero cognome è Caird, non abbastanza da pop star!) è nata nel 1988 a Camden, a nord di Londra, da padre pianista e madre cantante. ELIZA è un ex attrice bambina che scrive canzoni sin da quando aveva 12 anni e che all’età di 16 anni firma il suo primo contratto editoriale con la EMI. Nel novembre 2009 pubblica il suo primo EP “Rollerblades” (Parlophone/EMI) che contiene oltre al singolo “Skinny Genes” (uscito nel marzo 2009) anche la title track “Rollerblades”, “Money Box”, “Police Car” e “Go Home”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here