Home Arte Galileo Chini e la Toscana La Toscana e Galileo Chini

Galileo Chini e la Toscana La Toscana e Galileo Chini

113
SHARE

Sono stati oltre 10 mila i visitatori della mostra Galileo Chini e la Toscana. La Toscana e Galileo Chini, aperta il 10 luglio 2010 alla Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Lorenzo Viani di Viareggio. Oltre alle centinaia di turisti del periodo estivo, tantissime sono state le scuole in visita, provenienti da tutta la Toscana e anche dalle regioni vicine. E molte sono state anche le visite dei gruppi organizzati, da Italia Nostra e dal Rotary solo per citare qualcuno. Al successo di pubblico si è unito inoltre quello della critica, che ne ha parlato in modo molto lusinghiero sui maggiori giornali nazionali. Così l’Assessorato alla Cultura del Comune di Viareggio ha deciso di prorogare l’apertura della mostra nelle sale del bellissimo Palazzo delle Muse. L’esposizione, a cura di Alessandra Belluomini Pucci e Glauco Borella, non chiuderà più il 5 dicembre, come previsto, ma sarà visitabile ancora per tutto il periodo natalizio, chiudendo il 9 gennaio 2011. L’orario, per questo ulteriore mese di apertura, sarà il seguente: martedì e mercoledì ore 9-13, giovedì e venerdì ore 9-13 e 15.30-19.30, sabato e domenica ore 15.30-19.30, lunedì chiusura settimanale.\r\n\r\n“Il successo ottenuto dalla mostra di Galileo Chini – afferma il vicepresidente della Provincia e assessore al turismo Patrizio Petrucci – dimostra non solo il valore delle opere dell’artista fiorentino, ma anche il proficuo lavoro svolto dal Comitato per le celebrazioni del movimento Liberty in Italia, guidato dal presidente della Provincia Stefano Baccelli. Un lavoro di promozione e di valorizzazione delle eccellenze artistiche e culturali che ha coinvolto il nostro territorio, ma anche altre zone d’Italia. L’esposizione di Viareggio chiude idealmente queste Celebrazioni e avvalora l’importanza del patrimonio Liberty conservato nella città versiliese che, grazie all’amministrazione provinciale, potrà riappropriarsi di uno dei ‘gioielli’ più rappresentativi: Villa Argentina”.\r\n\r\n“E’ stata molto importante – dice l’Assessore alla Cultura del Comune di Viareggio Ciro Costagliola – la collaborazione della Provincia di Lucca e del Comune di Viareggio, enti capifila del progetto, con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, che ha promosso l’iniziativa portando lustro a Viareggio e alla Versilia intera”.\r\n\r\nGrazie inoltre ad una collaborazione tra il Comune di Viareggio, il Comitato Nazionale per le celebrazioni del Centenario del Movimento Liberty in Italia e i Club Lions Viareggio Versilia Host, in occasione dell’apertura della mostra sono state apposte delle targhe esplicative davanti agli edifici Liberty più significativi della passeggiata di Viareggio. Targhe dalle quali, ovviamente, Galileo Chini spicca come figura di assoluto rilievo. E questa valorizzazione del territorio attraverso la celebrazione dei suoi maggiori protagonisti, rende particolarmente orgoglioso Costagliola perché rispecchia pienamente la politica culturale dell’amministrazione comunale.\r\n\r\nAnche Alessandra Belluomini Pucci, Direttore della Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Lorenzo Viani, è molto soddisfatta dei risultati ottenuti dalla mostra. “Si è ripetuto il successo ottenuto dalla grande mostra sul Futurismo organizzata lo scorso anno – dice. E questo contribuisce in modo sempre più forte a far conoscere in tutta la regione, e anche fuori, la Galleria Lorenzo Viani, le sue attività e il patrimonio della sua collezione permanente”.\r\n\r\nLa mostra, che chiude idealmente le Celebrazioni del Centenario del Movimento Liberty in Italia, promosse dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, ha inteso celebrare una delle figure di maggior rilievo nel panorama italiano e internazionale dell’art nouveau, Galileo Chini (Firenze 1873 – 1956).\r\n\r\nCon il completamento dei lavori di restauro della Villa Argentina, autentico gioiello Liberty nel cuore della città dove è presente il paramento ceramico più importante di produzione Chini, la Provincia di Lucca e il Comune di Viareggio daranno vita a numerose attività volte alla promozione della cultura artistica del Novecento del ricco territorio versiliese.\r\n\r\nGalileo Chini e la Toscana La Toscana e Galileo Chini\r\nFino al 9 gennaio 2011\r\n\r\nFonte: Davis & Franceschini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here