Home Libri Nei panni degli altri: il primo libro di Gianna Martorella

Nei panni degli altri: il primo libro di Gianna Martorella

140
SHARE

Imitatrice e donna di spettacolo Gianna Martorella approda alla scrittura e conferma il suo poliedrico talento regalando un libro divertente, delicato e piacevole.\r\n\r\nUn’autobiografia intima e originale per conoscere da vicino Gianna Martorella. La famosa artista toscana ha racchiuso la sua vita all’interno del libro “Nei panni degli altri”, una sorta di diario che descrive gli anni trascorsi di Gianna, dalla nascita a Piombino – città mai dimenticata ed elemento imprescindibile nella formazione umana dell’artista – fino ad arrivare ai successi Rai, alle delusioni e finalmente alla voglia di tornare protagonista in TV. Da imitatrice a scrittrice, Gianna Martorella ripercorre con questo libro non solo la sua carriera, dagli albori fino alle ultime apparizioni, ma anche la sua vita privata, i bei ricordi ma anche quelli più dolorosi. All’interno dell’autobiografia vengono descritti con cura gli incontri che le hanno permesso di diventare la grande artista che è adesso, da Pippo Baudo a Enzo Tortora per arrivare al collega e maestro Paolo Limiti, al quale la Martorella rivolge bellissime parole ricche d’affetto e riconoscenza. I vari e divertenti aneddoti che si susseguono attraverso tutta l’opera sono accompagnati da una riflessione matura e appassionata in cui l’autrice non risparmia critiche a se stessa e agli altri. “Nei panni degli altri” rappresenta un traguardo importante per Gianna Martorella che, nonostante sia una scrittrice emergente, riesce a trasmettere con efficacia tutte le sensazioni, le emozioni, le ansie, le gioie e le difficoltà che ha incontrato nel proprio cammino e che ha affrontato per raggiungere il successo professionale.\r\n\r\n\r\n\r\nCenni biografici\r\nNata a Piombino (LI) il 17 maggio 1960. I suoi spettacoli sono frutto dell’esperienza maturata in oltre 20 anni di programmi televisivi e di tournée in tutta Italia e all’estero. In allegria e con tanta ironia alterna imitazioni di personaggi famosi del mondo della canzone, della televisione e della politica, il tutto con grande soddisfazione sua e del pubblico che da sempre la segue e sostiene con grande affetto. La carriera artistica inizia nel 1977, quando esordisce come attrice in sceneggiati radiofonici, televisivi e teatrali. Nel 1980 partecipa allo spettacolo teatrale “A fortuna di Pulcinella “ con Luca De Filippo; nel 1981 vince il “Festival Nazionale degli Imitatori”. Nel 1982 è ospite per 3 edizioni del Cantapuglia presentato da Pippo Baudo. Dal 1983 comincia ad essere ospite fisso delle maggiori trasmissioni televisive e radiofoniche nazionali: “Domenica In” con Pippo Baudo, “Pronto chi gioca”, “Grand Hotel”, “Drive In”, “Buona Domenica”, “Non solo moda”, “Pronto è la Rai”, “Gran Premio”, “La nostra domenica”, “Stasera mi butto”, “La sai l’ultima?”, “Canzoni sotto l’albero”, “30 ore per la vita”, “Paolo Limiti Show”.\r\n\r\nFonte: Ufficio stampa Joselia Pisano\r\npress@romanoeditore.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here